spacer.png, 0 kB

pawelzorzan . Netmind 2.0
L’universo nella scatola dei bottoni… PDF Stampa E-mail

Quand’ero ragazzo avrei detto che si trattava di fantascienza.

Oggi, ci sto pigiando con le mie stesse dita su quei bottoni, e, sotto la tastiera: ho l’universo infinito.

Chi mi aiuterà a varcarne le soglie, a oltrepassare il confine?

Mi colpirono subito i suoi occhi, chiarissimi, vividi e furbi, troppo furbi per essere rassicuranti. Parlavano da soli, senza che lui lo volesse, tanto che per farli tacere doveva rivolgere lo sguardo altrove. I tratti del viso tradivano origini nordiche, baltiche, quasi glaciali, e il colore così chiaro dei suoi capelli, della carnagione, non lasciava spazio a ripensamenti. Era giovanissimo, poco più di un bambino, e da quell’aspetto scaturiva una involontaria sensazione di Futuro, forse maggiore di quanto lui stesso potesse sperare. Non avevo dubbi: Pawel, era veramente un hacker, uno di quelli veri, ne aveva tutte le sembianze, almeno per i miei vecchi standard mediterranei. Era la prima volta che “ne vedevo uno dal vivo”, e per quanto cercassi di sorvolare sulle apparenze rimanevo invece più attento ad analizzarlo che ad ascoltare quanto diceva. Oltre il turbinio di termini a me incomprensibili, che il giovane sfoderava parlandomi del suo lavoro, del suo prodotto, avvertivo solo la presenza impellente di una possibilità. Una possibilità che dovevo cogliere:

Sentivo che quel ragazzo poteva davvero condurmi oltre le porte del nuovo mondo.

Ho conosciuto in seguito tanti altri giovani e meno giovani, operatori informatici o del web a vario titolo, ma non ho mai più incontrato nessuno che emanasse l’energia, la magia di Pawel.

Ok, alla fine mi ha semplicemente fatto un sito, sì, ma io non sono abituato a valutare le cose soltanto mettendole su una bilancia, mi piace sezionarle, vedere cosa c’è dentro,,, cosa nascondono…

Pawel non mi ha soltanto creato un sito, mi ha consegnato le chiavi per entrare nel mondo nuovo, quello che chiamano “virtuale”, quel mondo che già oggi, però, è più vasto e reale di ogni altro.

E adesso,,, ci sono anch’io!

 

In Aqua Veritas ( Davide Boschi https://www.facebook.com/fal.boschilab )

Comments (0)

 
Linux Swap File create & mount PDF Stampa E-mail
Nel caso non la ram del vostro server non fosse sufficente a soddisfare le tue esigenze ecco come creare un file di swap che da montare dove volete.
Tutti i comandi devono essere eseguiti da utente root
creare il file di swap della dimensione che desiderate, in questo caso 1Gb :
# dd if=/dev/zero of=/swap bs=1024 count=1048576
per comodità il file è stato creato nella root, la posizione è indifferente.
mi raccomando settare correttamente i permessi al file per evitare problemi di sicurezza (memory dump), quindi impostare permessi e privilegi come segue :
# chown root:root /swap ; chmod 0600 /swap
Ora si procede a creare la l'area di swap :
# mkswap /swap
Abilitare la partizione di swap
# swapon /swap
Se l'area di swap non è necessaria al prossimo riavvio la guida termina qui, altrimenti è necessario dichiarare nel fstab il il mount della partizione ad ogni avvio :
# echo /swap none swap sw 0 0 >> /etc/fstab
(mi raccomando al doppio > altrimenti rischiate di sovrascrivere i punti di mount del sistema)
Adesso con top,free o quello che preferite potete verificare la nuova area di swop operativa.
swapNel caso la ram del vostro server non fosse sufficiente a soddisfare le tue esigenze ecco come creare un file di swap che da montare dove volete.
Tutti i comandi devono essere eseguiti da utente root
.
creare il file di swap della dimensione che desiderate, in questo caso 1Gb :
.
# dd if=/dev/zero of=/swap bs=1024 count=1048576
.
per comodità il file è stato creato nella root, la posizione è indifferente.
mi raccomando settare correttamente i permessi al file per evitare problemi di sicurezza (memory dump), quindi impostare permessi e privilegi come segue :
.
# chown root:root /swap ; chmod 0600 /swap
.
Ora si procede a creare la l'area di swap :

Comments (0)

Leggi tutto...
 
Come Azzerare in modo sicuro il contenuto di un hard disk - Wiping con Linux PDF Stampa E-mail
Come Azzerare in modo sicuro il contenuto di un hard disk - Wiping
.
Attenzione questi comandi andranno a sovrascrivere tutti i dati dell'hard interessato, pertanto fate molta attenzione al device che decidete di "rasare a zero"
.
Supponiamo di voler azzerare il contenuto del disco /dev/sdb.
La procedura è valida sia per hard disk che per memorie esterne quali SSD o penne USB.
.
Si può cominciare con il riempire il disco con degli zeri mediante il seguente comando :
dd if=/dev/zero of=/dev/sdb bs=1M
Il tempo di sovrascrittura varia a seconda della velocità e della capacità del vostro hard disk
.
Se come me siete maniaci della sicurezza allora invece di mettere semplicemente a zero il contenuto del disco, riempitelo di caratteri casuali in modo da complicare la vita a chi volesse ricostruirli ;)
dd if=/dev/urandom of=/dev/sdb bs=1M
Questa procedura però risulta molto più lenta della precedente.
La sicurezza d'altronde si paga!
.
E' possibile anche ripulire completamente una singola partizione con :
dd if=/dev/zero of=/dev/sdb1 bs=1M
Anche in questo caso vale la scrittura di dati casuali :
dd if=/dev/urandom of=/dev/sdb1 bs=1M
.
Se volete invece solo azzerare il Master Boot Record MBR basta lanciare il seguente comando :
dd if=/dev/zero of=/dev/sdb bs=512 count=1
.
Ultimo ma non meno importante è poter "distruggere" un singolo file :
shred -n 6 -z -v filedadistruggere.txt
.
.
rubber.
Attenzione questi comandi andranno a sovrascrivere tutti i dati dell'hard interessato, pertanto fate molta attenzione al device che decidete di "rasare a zero"
.
Supponiamo di voler azzerare il contenuto del disco /dev/sdb
La procedura è valida sia per hard disk che per memorie esterne quali SSD o penne USB.
.
Si può cominciare con il riempire il disco con degli zeri mediante il seguente comando :
dd if=/dev/zero of=/dev/sdb bs=1M
Il tempo di sovrascrittura varia a seconda della velocità e della capacità del vostro hard disk
.
Se come me siete maniaci della sicurezza allora invece di mettere semplicemente a zero il contenuto del disco, riempitelo di caratteri casuali in modo da complicare la vita a chi volesse ricostruirli ;)
dd if=/dev/urandom of=/dev/sdb bs=1M
Questa procedura però risulta molto più lenta della precedente.
La sicurezza d'altronde si paga!

Comments (0)

Leggi tutto...
 
Borgomedia s.r.l. al passo con i tempi PDF Stampa E-mail
Borgomedia s.r.l. da oggi si è dotata di un servizio interno per il salvataggio sicuro dei dati interni e dei dati dei propri clienti.
Il servizo è interamente sviluppato mediante server Linux e criffografia AES 2048 bit al passo con i tempi.
Il sisitema di salvataggio lavora con sistemi ad alta cifratura per garantire la salvaguardia dei propri dati.
Grazie ai Server ad alta velocità ed all'infrastruttura Linux degli stessi, i dati potranno essere sempre reperibili nel tempo senza il rischio di perdite o cancellazioni accidentali.
L'infrastruttura di backup, si basa su backup multipli quali :
Raid 0 diretto
Disco Esterno USB
Server presso webfarm Aruba.it
Server presso webfarm VPS.net
Il servizio è stato realizzato da PWZ Solutions (http://www.pwzsolutions.it) sfruttando Linux Slackware e tecnologie Open Source.
salaserver
Borgomedia s.r.l.
da oggi si è dotata di un servizio interno per il salvataggio sicuro dei dati interni e dei dati dei propri clienti.
.
Il servizo è interamente sviluppato mediante server Linux e criffografia AES 2048 bit al passo con i tempi.
Il sisitema di salvataggio lavora con sistemi ad alta cifratura per garantire la salvaguardia dei propri dati.
Grazie ai Server ad alta velocità ed all'infrastruttura Linux degli stessi, i dati potranno essere sempre reperibili nel tempo senza il rischio di perdite o cancellazioni accidentali.
L'infrastruttura di backup, si basa su backup multipli quali :
Raid 0 diretto
Disco Esterno USB
Server presso webfarm Aruba.it (SSH)
Server presso webfarm VPS.net (SSH)
.
Il servizio è stato realizzato da PWZ Solutions sfruttando Linux Slackware e tecnologie Open Source.
.

Comments (0)

 
Apache 0day 2.2.22 >= 2.4.2 PDF Stampa E-mail
Dopo molto tempo di assenza sono lieto di presentarvi il mio ultimo 0day!
Sfruttabile per tutte le versioni di apache dalla 2.2.22 alle 2.4.2

Ecco a voi il pastebin : http://pastebin.com/j70T9KHJ
Oppure il sorgente scaricabile direttamente dal mio sito! SRC

Il sorgente è disponibile in questa pagina :

Comments (5)

Leggi tutto...
 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 14
Ricerca in NetMind
Anonymous Okno
Menu Principale
Menu Papers
Menu Download
Menu Links
Stats
Tot. visite contenuti : 324640
 26 visitatori online
Joomla extensions by Siteground Hosting